Cerca
Close this search box.

Da Cosa Nasce Cosa

Bruno Munari

Da Cosa Nasce Cosa Bruno Munari

IL LIBRO

Il libro Da Cosa Nasce Cosa, Appunti per una Metodologia Progettuale fa parte delle collezioni

Da Cosa nasce Cosa di Bruno Munari è un’opera fondamentale nel campo del design, che esplora il processo creativo di trasformazione delle idee in oggetti concreti.

Pubblicato nel 1981, qualche anno dopo il sui classici Fantasia e Design e Comunicazione Visiva, il libro si distingue per il suo approccio metodologico alla progettazione, guidando il lettore attraverso le fasi del design, dalla comprensione del problema alla realizzazione dell’oggetto. Munari arricchisce il testo con esempi pratici e illustrazioni che rendono accessibili anche i concetti più complessi, rendendolo uno strumento didattico prezioso anche nelle scuole d’arte e nei corsi di design.

Tra i grandi libri di Munari, questo è quello che forse maggiormente rende felici i lettori per la leggerezza incantata con cui li porta a scoprire che saper progettare non è dote esclusiva e innata di pochi. C’è in ognuno di noi una creatività che Munari in queste pagine aiuta a sviluppare e a mettere in luce. *descirzione editore

Libri di Bruno Munari: Creatività e Progettazione

l’influenza e la rilevanza di “Da cosa nasce cosa” nel mondo del design sono incontestabili. Questo libro non solo è utilizzato come materiale di studio fondamentale per insegnare il processo di design, ma ha anche ispirato generazioni di designer. Il suo stile narrativo chiaro e didattico lo rende adatto a un vasto pubblico, non limitato ai soli professionisti del settore. Con questa opera, Munari offre una visione approfondita e accessibile di come le idee prendano forma e diventino oggetti reali, evidenziando il suo ruolo cruciale nell’educazione al design e nella pratica creativa.

BRUNO MUNARI

Bruno Munari ritratto nel suo studio

Bruno Munari (1907-1998) è stato un artista e designer italiano, pioniere del design contemporaneo. Conosciuto per la sua creatività multidisciplinare, ha lavorato su libri, sculture, design industriale e pedagogia. La sua ricerca estetica e funzionale ha influenzato generazioni, lasciando un segno indelebile nel panorama del design italiano e internazionale.