Cerca
Close this search box.

Taccia

Achille e Pier Giacomo Castiglioni, 1962

Taccia di A. e P.G. Castiglioni per Flos, 1962

oggetto

La lampada Taccia è uno degli oggetti meglio conosciuti del design italiano, un classico del design di interni. Progetatta nel 1962 dai fratelli Achille e Pier Giacomo Castiglioni, questa lampada da tavolo (o da terra, visto che le dimensioni lo consentono) prodotta da Flos è uno di quegli oggetti intramontabili, senza tempo e che ancora oggi sono attuali. Taccia infatti è un long-seller di Flos, che continua a produrla senza interruzioni dal 1962.

Un oggetto che ha viaggiato nel tempo così a lungo, rimanendo un grande successo di pubblico e vendite continua ad essere attuale per la grande qualità del progetto, ma anche per la continua ricerca su materiali e soluzioni innovative da parte del produttore Flos. Oggi Taccia è diventata una lampada a LED, ed è anche disponibile con la calotta in PMMA (materiale plastico di alta qualità) al posto del vetro di Murano, abbassando i costi di produzione ed offrendo una soluzione più snella.

Esiste una versione mini, e le basi della colonna per tutte le versioni della lampada sono oggi disponibili in quattro colori: nero, bianco, argento e bronzo. La lampda Taccia rispetta quindi il progetto originale dal punto di vista formale, mentre le componenti tecnologiche continuano ad avanzare e stare al passo con i tempi.

La lampada Taccia: Il progetto dei fratelli Castiglioni

La lampada Taccia è uno dei grandi progetti intrapresi dai fratelli Achille e Pier Giacomo Castiglioni nel 1962, insieme ad altri progetti iconici come Arco e Gatto, entrambe lampade da tavolo prodotte ancora oggi da Flos.

Achille e Pier Gicomo Castiglioni con un prototipo di Taccia

La vicenda che sta dietro alla progettazione della lampada Taccia è singolare ed ironico, entrambe qualità che caratterizzano l’intero lavoro dei Castiglioni.

Achille Castiglioni la racconta benissimo in un suo intervento a Firenze nel 1986 (che si può vedere ed ascoltare nel video a fondo pagina): “Vi devo dire che questa lampada è stata pensata in modo sbagliato, è anche bello dirlo. Non esisteva ancora la Flos e noi avevamo progettato questo oggetto con delle materie plastiche trasparenti. Quando abbiamo messo lì l’oggetto, la materia plastica scaldata diventava piatta, e quindi il nostro progetto era completamente sbagliato. …  E vedete che quella base fatta a colonna dorica è un estruso che è fatto per raffreddare quella specie di fornello. Alla base di quell’oggetto si forma un riscaldamento talmente forte per cui aumentarne il volume di superficie vuol dire raffreddarlo, come le alette di un motorino.” 

Quello che sembra un oggetto post moderno si rivela quindi una soluzione formale ad un problema pratico. I Fratelli Catiglioni erano lontani dal voler creare un oggetto di status, erano interessati ad un progetto onesto, che trovasse soluzioni intelligenti ed ironiche a problemi di costruzione con le nuove (per il tempo) materie plastiche.

Riconoscimenti ed impatto culturale della lampada Taccia

Non c’è dubbio nell’affermare che la lampada Taccia sia uno degli oggetti più famosi del design italiano. Prodotta da oltre sessant’anni da Flos, questa lampada è un oggetto di grande forza estetica – confermata dal suo successo di critica e pubblico durante un arco temporale così lungo.

A livello culturale, la lampada Taccia fa parte ormai degli oggetti che immediatamente parlano di atmosfere ricercate e di lusso, anche se, come già citato sopra, non era questa l’intenzione dei suoi progettisti.

La Taccia è stata esposta in numerosissime mostre sul design in Italia e all’estero. Fa anche parte delle più importanti collezioni di design a livello mondiale, come il MoMA di New York, la Teinnale di Milano, il Metropolitan Museum of Art, Philadelphia Museum of Art solo per citarne alcuni.

Achille Castiglioni

Achille Castiglioni ritratto

Achille Castiglioni, (1918-2002) è stato un maestro del design italiano. La sua carriera ha lasciato un’impronta indelebile nel mondo del design. Castiglioni è celebre per la sua abilità nel trasformare materiali quotidiani in opere iconiche lavorando con intelligenza ed ironia. Tra le sue creazioni più famose, le lampade Arco e Taccia e lo sgabello Mezzadro. Il suo approccio rivoluzionario combina funzionalità, innovazione tecnica ed estetica, rendendolo uno dei designer più influenti del XX secolo.

Pier Giacomo Castiglioni

Pier Giacomo Castiglioni Ritratto

Pier Giacomo Castiglioni (1913- 1968), è stato un pioniere del design industriale italiano. Collaborando spesso con suo fratello Achille, ha contribuito significativamente all’evoluzione del design moderno. Il suo lavoro si distingue per l’uso innovativo dei materiali e per un approccio progettuale incentrato sulla funzionalità e sulla sperimentazione formale. Tra le sue opere più note ci sono la lampada Arco e la sedia Mezzadro, che combinano estetica, praticità e ironia. 

FLOS

Flos logo

Flos è un produttore di lampade ed illuminazione fondato a Merano nel 1962 da Dino Gavina e Cesare Cassina. Spostatosi in Brianza, Flos da subito produce oggetti di design che fanno cultura, come le iconiche Parentesi, Arco e Taccia dei Castiglioni, ma anche Drop 2 di Marc Sadler e la MayDay di Grcic. Gli oggetti di design Flos sono collezionati dai musei di design di tutto il mondo e hanno vinto numerosi premi e riconoscimenti internazionali.