Cerca
Close this search box.

LC4 Chaise Long à Reglage Continu

Charlotte Perriand, Pierre Jeanneret, Le Corbusier, 1928

LC4 Chaise Long à Reglage Continu

oggetto

La celebre LC4 Chaise Long à Reglage Continu fa parte della collezione

La celebre Chaise Longue di Le Corbusier è uno degli oggetti più famosi nella storia del design, la chaise longue per antonomasia, un simbolo del design modernista e dell’arredamento di lusso (anche se non era stata concepita per questo scopo dai suoi autori).

Presentata per la prima volta nel 1929 al celebre Salon d’Automne dal trio di arvchitetti ed artisti Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand, la LC4 fa parte del gruppo di mobili creati da Perriand a partire dagli scritti di Corbu del 1925, raccolti nel suo libro L’Arte Decorativa. In questi saggi Le Corbusier aveva teorizzato l’arredamento come slegato da dogmi tradizionali, e vedeva ogni mobile come un oggetto puro ed indipendente, funzionale all’interno delle sue unità abitative.

Le Corbusier pensava al mobile come un’estensione del corpo umano, come una macchina, un servitore che più si avvicina al corpo e più si avvicina all’idea di membra artificiale. L’oggetto è puro, una macchina con funzione ben precisa, con un’estetica che si può sintetizzare nello slogan arte decorativa senza decorazione.

All’interno del gruppo di mobili del 29 creati per la casa come equipement interieur d’une habitation, la LC4 viene concepita per essere una macchina da riposo, basata su principi ergonomici e sull’estetica rivoluzionaria (e futuristica per il tempo in cui fu presentata al pubblico) del modernismo di Le Corbusier.

Il design di Charlotte Perriand

Proprio da questi principi Charlotte Perriand con l’amante Pierre Jeanneret, socio di Le Corbusier, creano un gruppo di mobili modernisti che diventeranno delle icone del design, oggetti senza tempo. Il gruppo del 1929 comprende la poltroncina LC1, la poltrona cubica LC2 Grand Confort, la versione Grand Modele LC3 e i celebri mobili contenitori Casier Standard.

Secondo il design di Perriand, la Chaise Longue si compone di un telaio e di un basamento in tubolare di acciaio verniciato, che può adattarsi a qualsiasi posizione sia più comoda a chi la usa. Anche il cuscino poggitesta è regolabile, garantendo il massimo comfort di chi lo usa. Un altro contributo di Perriand fu quello di introdurre il cuoio, o pelle di vacca come elemento sensuale che contribuisse alla comodità, anche sensoriale e tattile dell’oggetto.

La portata culturale della Chaise Longue di Le Corbusier è vasta, si tratta di uno degli oggetti di design più famosi ed iconoci che siano mai stati prodotti. Riconosciuta in tutto il mondo, fa parte delle più svariate e prestigiose collezioni di design, come la Triennale di Milano, il MoMA di New York e moltissimi altri musei statunitensi, il Louvre e molti altri ancora.

presentazione della chaise longue di le corbusier alla Maison La Roche, 1928 - immagini Cassina

Thonet, Cassina e La Produzione della Chaise Longue di Le Corbusier

La vicenda della produzione della sedia è molto lunga e il destino di questo mobile non è quello che gli autori si erano aspettati. L’intento del mobilio di Le Crobusier, Jeanneret e Perriand infatti era quello di produrre dei mobili per il cittadino comune. Mobili standard che, grazie alla produzione in serie, sarebbero stati accessibili alla maggior parte della popolazione. Cercavano insomma di creare dei mobili standard, serializzati e che potessero servire le masse.

Oggi sappiamo che non è stato così e che, al contrario, i mobili di Corbu e soci sono delle icone del design, simboli del lusso e dell’elitarismo che questo settore industriale rappresenta. La produzione della Chaise Longue infatti non è mai stata facile e Le Corbusier stesso non ne ha mai visto la produzione in serie, che comincia solo dopo la sua morte nel 1965.

I primi produttori della Chaise Longue sono i fratelli Thonet nella loro divisione francese, il primo nome industriale della Chaise Longue di Corbusier infatti è Chaise Longue B 306. Le Corbusier fu un noto amante dei prodotti di Thonet, che infatti appaiono nel Pavillon de l’Esprit Nouveau del 1925 – si pensa anche che la chaise Longue sia ispirata al modello di Thonet n.7500. L’acciaio tubolare però non è la specailità di questa azienda che incontra parecchie difficoltà e non riuscirà mai a far partire una produzione di tipo seriale.

Nel 1930 anche dalla ditta svizzera Embru cominciò la produzione della chaise longue, creando ulteriori complicazioni per il mercato e per la vendita della sedia. Anche questa produzione fu presto interrotta per le difficoltà di produzione e della vendita – il pubblico non era ancora pronto a ricevere questo elemento d’arredo.

La Chaise Longue di Le Corbusier prodotta da Cassina

La fortuna della Chaise Logue, la sua diffusione capillare e il suo attuale stato di icona del design sono in gran parte frutto degli sforzi dei Fratelli Cassina, che dal 1965 acquisiscono i diritti per la produzione di molti dei design di Le Corbusier e cominciano la produzione in serie dei suoi mobili iconoci. Come sappiamo, i design di Le Corbusier e soci non arriveranno mai ad avere prezzi accessibili al grande pubblico, ma rimarranno sempre degli oggetti elitari. Nonostante ciò il lavoro di Cassina, che si svolge insieme alla Fondation Le Corbusier e agli eredi di Jeanneret e Perriand è esemplare nel mantenere questi oggetti rilevanti, e a continuare l’innovazione nei materiali e nella sostenibilità.

LE CORBUSIER

le corbusier ritratto

Le Corbusier (1887-1965) è uno dei grandi artisti e architetti del Novecento, una forza rivoluzionaria nel design di oggetti e interni. Insieme a Charlotte Perriand e Pierre Jeanneret ha progettato una serie di mobili che mettono al centro l’uomo, e che rimangono icone attuali e contemporanee quasi cent’anni dopo la loro concezione. Dagli anni 60 sono prodotti da Cassina come serie LC all’interno della collezione I Maestri.

CHARLOTTE PERRIAND

Charlotte Perriand on her Chaise Longue

Charlotte Perriand (1903-1999) è stata una designer francese brillante e rivoluzionaria. Insieme a Le Corbusier e Pierre Jeanneret ha creato una serie di mobili in acciaio tubolare che sono passati alla storia. Oggi si pensa che quegli oggetti siano stati progettati quasi interamente dalla giovane Perriand, come la celebre Chaise Longue o il Fauteuil Grand Confort.  Oggi la serie LC e altri suoi mobili iconici sono prodotti da Cassina per la serie i Maestri.

CASSINA

Logo Cassina SPA

Fondata nel 1927 in Brianza dai fratelli Cesare e Umberto, Cassina è il punto di riferimento per il design italiano grazie alle famose collaborazioni con Giò Ponti, Vico Magistretti, Achille Castiglioni ed oggi con i più importanti designer contemporanei. Con la linea I Maestri, produce anche i pezzi iconici del primo design modernista, come Mackintosh, Rietveld e Le Corbusier.